SPAZIO INFERNALE

1988: NARCODISSEA NELLO SPAZIO

Nel 1988 l'AIP produceva un film che sembra girato nel 1978... Spazio Infernale, epopea fantascientifica con l'ex football star Reb Brown (il mondo di Yor)  e Cisse Cameron (moglie di Reb Brown).  Rimanere svegli sarà un'impresa galattica!!!

SPAZIO INFERNALE - SPACE MUTINY, DUELLO NEL COSMO - 1988
USA - 93'
REGIA: David Winters
SCRITTO DA: Maria Dante
CON: Reb Brown (Dave Ryder); John Phillip Law (Kalgan); Cisse Cameron (Lea Jansen) 

IN BREVE

Un pazzo, un anabolizzato ed uno zoppo vogliono conquistare la SS. Una ragazza in hula hoop ed un pilota palestrato provano a fermarli con dei piccoli bazooka.

RECENSIONE: 
immaginate di essere nello spazio, costretti a vivere su una nave chiamata Southern Star, di cui l'equipaggio porta la sigla SS sulle uniformi, comandata da un barbuto impomatato sovrappeso con una figlia di epica bruttezza e sproporzione, che per lo più ripone tutta la sua fiducia nell'anabolizzato Reb Brown... anche voi vi sareste ammutinati!
E l'ammutinamento spaziale è proprio quello che accade nella pellicola di oggi, "Spazio Infernale" , titolone sci-fi della AIP, con la solita peculiarità di sembrare dieci anni più vecchio di quanto non sia in realtà. 
Già dai titoli di testa, infatti, veniamo risucchiati in un turbine di pixel e suoni sconnessi in grado di mesmerizzarci e sospendere momentaneamente la nostra coscienza, principalmente per evitare che essere senziente giunga al termine della turbolenta visione. 
Dopo ore di allenamento noi della redazione di ZMs siamo riusciti a superare questo primo impasse ed arrivare al vero e proprio svolgimento della  vicenda. 
In pratica succede che dei super malvagi, archetipi del villain da fumetto anni 60, ordiscono un piano, anch'esso altrettanto super malvagio, per prendere il controllo della Stella del Sud - tramite l'utilizzo di esplosivi al plastico e sonore risate perverse indirizzate al firmamento - e devono essere fermati dal pilota Dave Ryder ed i suoi mini bazooka (o bazookini che dir si voglia).
Il caso vuole che i cattivi siano il capo della sicurezza a bordo, Kalgan (no, non è il nome di un anticalcare), con un suo scagnozzo che ricorda vagamente He-Man, con tanto di armatura in plastica, ed uno zoppo, che, essendo nel futuro, al posto di una stampella ha un.. un... boh... un arnese non riconoscibile in alluminio a sorreggere metà del suo peso.
Questi supercattivoni sono talmente cattivi da risevare una superpunizione ai loro nemici: il congelamento e l'impacchettamento nella pellicola per alimenti.
Il loro intricato complotto si svolge, senza essere comprensibile per lo spettatore, che non riuscirà a frasi un'idea di come cavolo sia strutturata ed organizzata questa benedetta Southern Star, in un contesto pacchiano e surreale fra discoteche anni '80 - impedibile il balletto di Cisse Cameron per sedurre Reb Brown... sarà nato così l'amore? - con hula hoop e megaspalline, ragazze che girano per la navetta spaziale in costume da bagno, pistolate laser per tutto lo schermo e mezzi di locomozione che ricordano... mah... dei sanitari mobili. 
Nel frattempo, inspiegabilmente, alcune discinte signorine, compiono delle danze rituali (o sarebbe meglio dire brutte coreaografie?) eccitando una moltitudine di lampade al plasma... anzi un vero trionfo di lampade al plasma... uno sfoggio esagerato di lampade al plasma...
E via con un tripudio di stunt improponibili, con gente che esplode qua e là e cade da balconate in maniera sbracata: fiamme, scoppi, grida di dolore che costellano la seconda metà del film di perle da azione di bassa lega - con anche un inserto "torture" in cui il supercattivo Kalgan, minaccia la "bella" Lea di... sbiancarle i denti con un laser pericolosissimo....

L'improbonbile colonnello sovrappeso riuscirà a riprendere il controllo della Southern Star? 
Solo i forzati della caffeina riusciranno a scoprizzzZZZ... 

 

Erin Warner

 

 

SCENA MEMORABILE
E' stata un'impresa identificare la scena top per questa pellicola... alla fine la scelta è ricaduta sul trattamento dentistico di Kalgan per estorcere preziose informazioni a Lea Jensen - dov'è la tortura? Lui è solo un odontotecnico! 

HO SCOPERTO CHE: 
- Le stampelle sono efficaci armi improprie.
- Nel futuro i bazooka diminuiranno in dimensione.
- Per congelare qualcuno, è meglio prima avvolgerlo nella pellicola.
- Nel futuro le persone cadranno dalle impalcature con esagerata facilità.
- E' sensato rompersi l'osso del collo per partecipare a "spazio infernale" . 
- Le lampade al plasma sono strumenti di divinazione.
- Nel futuro torneranno di moda gli hula hoop.
- Guardare un film può essere più efficace di un sonnifero.
- Anche nello spazio, un gesto dell'ombrello vale più di mille parole... 

CITAZIONI: 

"C'è qualcuno altro, fra di voi signori, che confonde la libertà con il tradimento?"

 "Può una donna offrire qualcosa a un uomo nella galassia?"

"Non mi piace chi fa degli sbagli... ti metteremo un po' sotto ghiaccio!"


"Arrendetevi immediatamente, o vi riduciamo in polvere di stelle!"

"Che peccato dover bruciare questi splendidi dentini!"

VOTO: 9
 violenza immotivata: 8

sesso gratuito: 3

brutti effetti speciali: 9

banalità: 3

umorismo pessimo: 3

errori: 8

illogicità: 7

sonnolenza sviluppata: 10

Scrivi commento

Commenti: 0