KNIGHTS OF THE CITY

SARANNO MAFIOSI

Rifletteteci: cosa mancava alla TV degli anni '80? Gli amici di Maria de Filippi! E così i poveri ragazzi con velleità artistiche erano costretti a partecipare a concorsi musicali e a risse con bande mafiose rivali.. ehm cosa? E' tutto un po' troppo confuso? Abiti di scena alla moda e hit musicali da sballo in questa poco nota versione di saranno mafiosi...oops famosi!

KNIGHTS OF THE CITY - 1987
USA - 87 min
REGIA: Dominic Orlando
SCRITTO DA: Leon Isaac Kennedy 
CON: Leon Isaac Kennedy (Troy), John Mengatti (Mookie) , Jeff Moldovan (Carlos), Nicholas Campbell (Joey),Wendy Barry (Jasmine), Janine Turner (Brooke)

IN BREVE

Una band di musicisti rock si divide tra il sogno di sfondare e le risse con gang rivali.

RECENSIONE

E' noto che le gang nel ghetto americano possiedono fondamentalmente due modi per scontrarsi fra di loro: il primo è fare a mazzate, come in tutto il resto del mondo, il secondo, decisamente più peculiare, è sfidarsi a gare di ballo e canto. Ciò ha fatto scaturire un intero filone di film giovanili a sfondo ballereccio, di cui Knights Of The City è decisamente l'emblema.

Sia ben chiaro: il film non è un musical, per cui non ci si spiega come chiunque, dovunque e comunque debba ballare, cantare e fare acrobazie! 

La trama è praticamente un pretesto per fare sfoggio di coreografie e canzonette, e l'unico particolare degno di nota di tutto il film sono gli orripilanti costumi dei ragazzi, che fanno gran sfoggio di borchie, catene, laccetti, polsini, cinture, tessuti super-strech, colori sgargianti, textures improbabili, trucco carnevalesco, chiome improponibili; il tutto però caratterizzato anche dalla classica dose di demenza. I ragazzi, piuttosto che duri da ghetto, sembrano collegiali travestiti da punk e buttati in mezzo ad una strada! I combattimenti sono piuttosto coreografie rituali, nessuno si fa mai male, nessuno muore mai, niente sangue e niente pericolo.

Il film, peraltro, è privo di qualsiasi morale: Troy ed i suoi compari sono in realtà dei mafiosi che passano la giornata a chiedere il pizzo ai negozianti del quartiere, e la lotta con i meccanici scaturisce proprio per il controllo del territorio. Lungi dall'insegnare che si dovrebbe cercare una strada alternativa alla mafia, il film si conclude con un'ultima fatale lotta dei Royal Rockets contro i Meccanici, e con l'affermazione che, anche se non diventeranno famosi, i protagonisti avranno sempre la loro gang alle spalle... 

Per chi riuscisse ad arrivare alla fine del film, rimarrebbe solo un impellente bisogno di controllare immediatamente che nel proprio armadio non siano comparsi misteriosamente dei pantaloni da genio della lampada o una tuta zebrata, e che, dopotutto non siamo ritornati negli orripilanti anni ottanta... 

Vietato ai minori di 18 anni per scongiurare il pericolo emulazione!

 

Erin Warner

SCENA MEMORABILE

Dopo che le due gang si sono sfidate, arriva Mookie agghindato con catene, borchie e trucco nero. Lui non si era minimamente interessato alla battaglia, ma fa la sua comparsa con il trofeo vinto nella gara in mano e finisce a coppate in faccia un povero Meccanico, che giaceva già stramazzato al suolo... Questo si che si chiama STILE!!!

HO SCOPERTO CHE...

- Nei ghetti tutti ballano e fanno acrobazie a tutte le ore della notte
 - Se vi ritrovate nella stessa cella con dei rapper, verrete scritturati come band
 - Un neon rosso sul cruscotto della macchina è trendy
 - I balletti rendono le band più rock
 - Le macchie di sudore vanno e vengono a piacere
 - Tutti quelli che sono in una gang si vestono veramente male
 - Si può cadere dal tetto di un silos senza farsi niente
 - Un trofeo è un ottima arma impropria

CITAZIONI

 

"Non gingillarti con il fucile Joey!"
"Qual è il problema?"
"Qual è il problema?"
"E' un dannato seme di girasole e tu sei l'unico che mangia semi di girasole..."
"Hey Crash, sigarette?"


"Buon bagno pezzo di stupido!"


"Mookie, mio piccolo maniaco, mi devi aiutare!
Devi farmi andare via di qui il prima possibile altrimenti darò via di matto"


"Sapete qual è la cosa migliore per un'insalata? Lasciarla nel terreno a giugno e luglio, diventa veramente calda..."
"Come noi?"


"Cosa c'è nei tuoi occhi eh? che diavolo c'è?"

"Se riuscirai a diventare famoso nella tua zona... allora lo sarai ovunque! Finiremo sui libri!"
"Ma non dire stronzate!"

"Sì! vogliamo più rock!!"

"Che dici Mcgruder sta venendo a darci un altro trofeo? Mia madre sarebbe stata così orgogliose di questo..."
"Avanti!Nessuno può batterci siamo uno, due e tre che ci guardiamo le spalle, nessuno può batterci!"
"Si nessuno potrà, mai batterci"
"Ah allora staremo ancora insieme"
"Ah"
"Ah Ah"
"Yeah"
"Yeah"

VOTO: 6

violenza immotivata: 8

sesso gratuito: 4

brutti effetti speciali: 1

banalità: 8

umorismo pessimo: 1

errori: 1

illogicità: 8

sonnolenza sviluppata: 6

 

Scrivi commento

Commenti: 0