MISSIONE SENZA NOME

PROBABILITA' DI RIUSCITA: NESSUNA

Se un pazzoide neonazista di mette in testa che la lancia di Longino gli permetterà di dominare il mondo, non resta che preparare una squadra speciale per annientarlo! Addestramenti, karate, esplosioni e stunts apocalittici per gli uomini di Michael Ironside.

MISSIONE SENZA NOME - RED SCORPION 2 - 1994
USA - 95 min
REGIA: Michael Kennedy
SCRITTO DA: Barry Viktor e Troy Bolotnik
CON: Matt McColm (Nick Stone), John Savage (Kendrik), Jennifer Rubin (Sam), Paul Ben-Victor (Vince), Michal Convert (Billy), Real Andrews (Mad Dog),  Michael Ironside (Col. West)

IN BREVE

Una squadra speciale di rinnegati deve imparare lo spirito di collaborazione scalando una parete rocciosa, per poter salvare il mondo da una setta di neonazisti in una missione super-segreta.

RECENSIONE

Codice Missione: Nessuno, Contatto con la base: Nessuno, Probabilità di riuscita:Nessuna, Spettatori sopravvissuti: Nessuno. 
La missione oggetto di questo action-movie sarà anche senza nome, ma di sicuro il film in questione è senza dignità. La trama infatti è il solito polpettone di banalità: trattasi di una squadra segreta di militari rinnegati che deve distruggere una cellula di terroristi neonazisti. 
Prima tappa dello svolgimento è la presentazione dei membri della squadra, che sono un po' tutti dei birichini, un texas ranger incastrato dai colleghi, un poliziotto indagato per strage, un esperto di computer che ha rubato del denaro, un asiatico esperto di arti marziali e l'immancabile ragazza sexy. Infine il protagonista Nick Stone che non si capisce cosa sia o cosa abbia fatto per meritarsi l'accesso nella squadra segreta.
Insomma la squadra assemblata fa davvero schifo, infatti causa la morte di Nakamura dopo 10 minuti di film, e tutti i nostri eroi vengono mandati all'addestramento dal saggio Ilic. Questa parentesi dell'addestramento non poteva proprio mancare, perché i nostri ragazzi devono assolutamente imparare a scalare una parete in meno di tre minuti. Una volta divenuti rocciatori provetti, i nostri eroi si fanno tatuare (a trasferelli) uno scorpione rosso sulla spalla e si ritrovano a provare dei katà di karate al tramonto. 
Insomma il film ci fa capire che è giunto il momento di picchiare i cattivoni, in questo caso Kendrick, un politico neonazista che controlla i i suoi scagnozzi da una sala piena di schermi e bottoni all'interno di un magazzino.
Beh la squadra segreta riesce ad infiltrarsi nell'organizzazione di Kendrick e da qui comincia la solita implacabile discesa verso il delirio di bidoni rotolanti, gente che spara a caso senza prendere la mira,  esplosioni casuali, morti crivellati a rallentatore e sventagliate di proiettili che sfiorano i protagonisti, i quali ovviamente non vengono mai feriti e sono invece in grado di colpire un cavo elettrico mentre si calano da  un soffitto lungo una corda con una sola mano. Fra una macchina che esplode per essersi scontrata a due all'ora con una montagna di scatole di cartone ed il solito tripudio di petardi da capodanno, nella sceneggiatura sono anche state inserite delle perle di casualità, come quando Vinnie lancia una bomba a mano contro un palo del telefono, che crolla su una bidone di benzina, rotolato appositamente sul posto, e con le scintille infuoca una scia di combustibile, che fa esplodere una casetta piena di terroristi....
Oltre alla banalità degli espedienti e delle scene d'azione, bisogna notare lo sforzo  di inserire una notevole mole di hardware ipertecnologico, realizzato appositamente con scatole nere di cartone, led colorati e cuffie  di walkman.
Infine viene da chiedersi come sia sopravvissuto MattMcColm senza essere intossicato dai litri di fumo che costantemente seguono Nick Stone ovunque si trovi... 
In conclusione un gran pastrocchio nebbioso, che ha come unico effetto quello di farci risultare i neonazisti un po' più simpatici, per il gusto di metterci contro alla temibile squadra Red Scorpion 2!

rin Warner

 

SCENA MEMORABILE

Questa è certamente la scena di morte per caduta più assurda che si sia mai vista: il povero malcapitato viene "incendiato" grazie ad un proiettile esploso su un tubo del gas, quindi si butta rompendo la finestra e precipitando sul primo tetto, poi rotola giù precipitando sul secondo tetto, quindi finisce su di un terzo tetto ed infine in un capannone pieno di esplosivi... UNA BOMBA

HO SCOPERTO CHE...

- Le bombe a mano e i barili di benzina cadono sempre nel posto giusto al momento giusto
 
- Si possono rompere muri saltandoci attraverso
 - Si può sparare con una ed una sola mano, appesi ad una corda oscillante in mezzo ad un magazzino ed uccidere due persone
 - Si può sparare da una moto in corsa, con una ed una sola mano, e far esplodere due auto
 - La brigata Red Scorpion è la squadra dei migliori combattenti del mondo
 - Per addestrare una squadra d'attacco è fondamentale imparare a scalare una parete in 3 minuti
 - Le cuffie del vostro vecchio walkman vi permettono di comandare delle squadre segrete
 -
Lezione 1: siete forti quanto lo è il vostro anello più debole
 - Lezione 2: conoscere il vostro nemico
 - Lezione 3: l'intero è più grande della somma delle due parti
 - Ricordarsi di portare sempre la propria lancia con sé
 - Quando moriremo saremo il vento

CITAZIONI

 

"Le sue mani..."
"..sono registrate come armi mortali, esatto?"
"Sbagliato! Non esiste licenza per armi di quel tipo.. questo è il motivo per cui l'abbiamo trovato in galera"

"Fermi polizia!"
"Siamo noi la polizia?"
"Io no e tu "
"E che ne so?"


"
Non lo so con certezza, le loundlites digitali sono scomparse mentre stavo purgando i loro drives"

"Non dobbiamo essere costretti ad ascoltare la putrida defecazione che quello sporco negro vomita dalla sua bocca"

"Vento..vento,io sono il ventoooo"

VOTO: 4

violenza immotivata: 7

sesso gratuito: 6

brutti effetti speciali: 3

banalità: 9

umorismo pessimo: 6

errori: 4

illogicità: 6

sonnolenza sviluppata: 9

 

Scrivi commento

Commenti: 0