HIGHLANDER ENDGAME

NE RESTERA' UNO SOLO... E NEANCHE IL MIGLIORE

Il serial televisivo sfida il cinema in un incontro che ha dell'incredibile: Connor MacLeod, al secolo Cristopher Lambert, nell'unico ruolo della sua filmografia ancora pervaso di una certa credibilità, combatte Duncan MacLeod, al secolo Adrian Paul, nell'unico ruolo della sua filmografia.
Ne resterà solo uno... per fortuna!

HIGHLANDER: ENDGAME- 2000
USA - 87 min
REGIA: Douglas Aarniokoski
SCRITTO DA: Eric Bernt, Gillian Horvath, William Panzer
CON: Christopher Lambert (Connor McLeod), Adrian Paul (Duncan McLeod), Bruce Payne (Jacob Kell), Lisa Barbuscia (Kate McLeod)

IN BREVE

Jacob Kell ha ucciso un sacco di immortali, talmente tanti da aver accumulato la forza di anime su anime. Solo un altro immortale è destinato a sconfiggerlo: uno fra Connor MacLeod e Duncan MacLeod; solo che nessuno dei due è abbastanza forte per poterlo affrontare da solo. Invece di battersi in due, preferiscono prima combattere fra loro e far si che l'anima del perdente vada a rafforzare il vincitore. Tanto alla fine ne doveva rimanere solo uno...

RECENSIONE

Sulla carta sembra emozionante: siamo al quarto capitolo della saga degli Immortali e, pensionato Sean Connery, ormai troppo anziano (e quindi troppo bello) anche per fare l'immortale stagionato, o forse troppo famoso e ben pagato per prestarsi ad un sequel di quarta categoria, rimangono Cristopher Lambert ed Adrian Paul a giocarsi la partita a cui "ne rimarrà solo uno". 


Sembra tanto emozionante da richiedere ben 4 tentativi di visione prima di raggiungere il finale, e ben 4 tentativi di recensione per capire come poter riassumere questo concentrato di noia mortale intitolato "Highlander Endgame". Insomma speriamo che sia davvero l'ultima puntata. 


Vi ricapitolo in breve il succo del discorso: un immortale infido e malvagio sta aggirandosi per la terra, come novello Robespierre, a decapitare tutti i suoi pari. Indispettiti da tutto ciò, i due MacLeod (Duncan e Connor) decidono di intervenire per fermarlo. E qui sta il problema, perché nessuno dei due... è forte abbastanza da fermarlo!!

 

La prima mezz'ora del film passa in sordina, con alternarsi di dialoghi del genere "ci vediamo stasera alle otto?" "va bene, pago io" alternati ad irritanti flashback in un irreale passato in cui i nostri eroi si riscoprono melensi damerini impomatati dominati da stucchevoli sentimenti - "io ti amo" "allora non devi avere paura" - [sic].

 

Ebbene per chi sopravvive alla noia delle reminiscenze dei MacLeod, la trama si ingarbuglia su se stessa, finché si capisce che c'è tutta un'organizzazione che si dedica a stilare le classifiche degli immortali e a conservarne alcuni in una specie di ospizio, in uno stato di "animazione sospesa", allo scopo di evitare che un qualche perfido imperituro abbia la malsana idea di rimanere l'ultimo.

 

Morale della favola tutti questi immortali in pensione vengono brutalmente trucidati da Jacob Kell, lasciando a disposizione solo Duncan e Connor a resistere. 

Ora, poiché Duncan e Connor messi insieme danno più o meno lo stesso valore di reminiscenza di Jacob, vien da sè che uno dei due si dovrà sacrificare per "entrare" nell'altro (e non vi è alcuna allusione in tutto ciò).


Una volta capito questo ci dobbiamo sorbire altri minuti di storia dei MacLeod, un po' di vicissitudini coniugali dei due, per arrivare infine allo scontro terminale. Non vorrei rovinarvi la sorpresa dicendovi che sarà Duncan ad avere la meglio, proprio mentre Connor sta utilizzando la "mossa che, se eseguita correttamente, è infallibile", che evidentemente tanto infallibile non è (e tra l'altro ciò verrà confermato anche nel combattimento successivo).

 

Da qui un meraviglioso ibrido Duncan-Connor, che ci regala deliziosi face-morphs durante le azioni, si scontrerà con Payne-Kell nella battaglia finale, da cui, finalmente, ne rimarrà solo uno. 

 

Bruttissimi combattimenti e scarsi durante tutto il film, che indugia invece sulle inutili vicissitudini amorose dei due protagonisti, sfruttando un cliché ormai logoro e giunto al termine della propria esistenza. 
Le ricostruzioni storiche sono patetiche, costellate da stereotipi e scenari da romanzo harmony: a confronto SuperFantozzi è un documentario accurato e realistico. 

In conclusione non ne possiamo più di immortali che si pavoneggiano con gli spadoni ed ora che almeno Connor se n'è andato, Jacob è stato brutalmente eliminato, pensando a Duncan, non ci resta che parafrasare la regina di cuori... ehm... come diceva?? Ah, sì: TAGLIATEGLI LA TESTA!!!!!!!!

 

Erin Warner

 

SCENA MEMORABILE

Ecco qui la famosa mossa che "se eseguita correttamente, è infallibile". Talmente infallibile da andare a ramengo le uniche due volte che viene messa in atto... la prossima volta, Connor, studiane una migliore!!!

HO SCOPERTO CHE...

- Sean Connery è meglio adesso che da giovane
 - Anche gli immortali vanno in pensione
 - Gli immortali sono di una noia immortale
 - Esiste una mossa che se eseguita correttamente è infallibile. Però non sempre.
 - La forza misteriosa de "Il bosco uno" era in realtà Connor MacLeod nel momento della sua morte
 - Quando il personaggio di un telefilm incontra il personaggio di un film, il personaggio di un film è un nuovo morto
 - Nonostante l'eternità a disposizione, Christopher Lambert non ha mai imparato a recitare
 - Fra le anime catturate da Connor MacLeod è stata identificata anche una certa percentuale di alcol. Si crede dovuta alla bottiglia di vino stappata a colpi di spada nella pubblicità del Doblò. 

CITAZIONI

 

"Che succede?"
"Ancora non lo so... forse.. niente"


"Io sono Connor MacLeod, del clan MacLeod, e una volta, moltissimo tempo fa, ero un Highlander"

"La Scozia sarà sempre la Scozia"

"I primi cento anni sono i più duri"

"Io sono Connor MacLeod, del clan MacLeod, e come te, amico mio, faccio una gran fatica a morire"

VOTO: 6

 violenza immotivata: 6

sesso gratuito: 1

brutti effetti speciali: 6

banalità: 7

umorismo pessimo: 1

errori: 6

illogicità: 6

sonnolenza sviluppata: 8

 

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Pamula Casado (domenica, 22 gennaio 2017 16:21)


    Howdy! I could have sworn I've been to this site before but after browsing through some of the post I realized it's new to me. Anyways, I'm definitely delighted I found it and I'll be book-marking and checking back frequently!

  • #2

    Mitsue Daub (martedì, 31 gennaio 2017 12:36)


    I could not refrain from commenting. Exceptionally well written!