MOTORI

Inseguimenti con la polizia, corse pazze in pieno centro, salti incredibili con le moto. I film di serie Z del genere MOTORI regalano emozioni adatte solo ai tipi tosti, che spesso si immedesimano negli stravaganti tamarri che popolano questa pellicole. Così, in un tripudio di marche pubblicitarie che occulte lobotomizzano lo spettatore, la trama si svolge nell'assoluta mediocrità, in un patetico tentativo di fotografare la vita da strada attraverso sgommate e fumi di marmitte.

Se anche voi impennate con la macchina, ma non siete Adriano Celentano, guardate: