DEKRONOS - IL DEMONE DEL TEMPO

SATANA E' VICINO, PER VOI NON C'E' PIU' SALVEZZA

Finalmente torna su Zeta Movies un film caotico, insensato, satanico...proprio quello che piace a noi! Il titolo è Dekronos, e tra i protagonisti potremo annoverare niente meno che Francesca Rettondini!
Sedetevi comodi, spolverate la vecchia tavoletta Ouija e il pentacolo del bisnonno. La clessidra del tempo sta per compiere la prima giravolta: tra poco nulla sarà più come prima!

DEKRONOS, IL DEMONE DEL TEMPO - LA CLESSIDRA DEL DIAVOLO - 2005

Italia - 80 min

REGIA: Rachel E. Bryceson Griffiths

SCRITTO DA: Roberto Lippolis

CON: Antonella Ponziani (Sara), Francesca Rettondini (Stefania), Naike Rivelli (Eleonora), Andrea Bruschi (Giovanni)

 

IN BREVE

La strega Zabora evoca Dekronos, il demone del tempo. Seicento anni dopo Giovanni, un ricercatore esperto in melatonina, ritrova entrambi nella sua cantina.

RECENSIONE

Ah Ah Ah: queste le tre parole che meglio riassumono "Dekronos" aka il "Demone del Tempo", orrore su celluloide di italica fattura. Lo zampino è quello di tal "Rachel E. Bryceson Griffiths", altisonante nome che identifica la presunta stretta collaboratrice (forse domestica) di Mel Gibson e Martin Scorsese. Il fatto è che la nostra non sembra aver colto molti segreti del mestiere dai due cineasti in questione.

Il suddetto aborto mette difatti in mostra tutte le lacune di questa dilettante allo sbaraglio: riprese sfocate, corredate da ondeggiamenti stile "mal di mare"; il tutto unito a piani-sequenza elementari nell'esecuzione, caratterizzati da un taglio dilettantistico anche agli occhi di un non esperto.


Anche sulla recitazione avremmo qualcosa da ridire: piuttosto che di "attori" preferiremmo parlare di "carciofi con la bocca", tutti dotati di evidenti difficoltà nel linguaggio, ridicoli anche nel semplice reggersi dignitosamente in piedi. Ogni loro singolo passo sembra svolto con immane fatica, in una inverosimile recita degna del peggior oratorio feriale.

Capobanda di questa combriccola di derelitti, il povero Giovanni, aspirante "Diego Ribon", che ci offre una prestazione degna de "Il Bosco 1" (Scontata la candidatura  come possibile erede di Dracula e Andreas Marfori!)

Oltre a lui, diversi burattini si alternano sul monitor, tutti con fiammeggianti curricula: dalla rediviva Francesca Rettondini, famosa per essere stata amante del malvagio Alberto Castagna, sino al fondamentale "Signor Buonaseeeera", reduce e prigioniero di un famoso slogan automobilistico nei primi anni del nuovo millennio.

 

Ovvio che, dato l'elevato livello trash paventato, il tutto non poteva risolversi con onorevole sequenzialità: quello che prende forma è un pasticcio a base di spettri, demoni e melatonina, il tutto forse finanziato da un'azienda produttrice del tanto citato ormone in combutta con la catena di alberghi Holiday Inn.


Fiano Romano, Anno Domini 1405 (ben seicento anni prima delle riprese!): la strega Zabora invoca Dekronos, diavolaccio burlone capace di governare il tempo e il riempimento delle vasche da bagno, grazie ad una magica clessidra. Con questo espediente il regista e lo sceneggiatore cercano di imbastire uno scapestrato e confusionario teatrino, confidenti che, per via del mesmerico disinteresse scaturito dagli eventi, nessuno si ponga domande troppo complesse durante la visione (consiglio: mai chiedersi cosa stia succedendo!).

Il tempo non ha più senso, lo spazio men che meno: si fondono sogno e realtà, passato e futuro. La sceneggiatura ne risente presto: probabilmente nessuno troverebbe nel canovaccio del nesso logico tra un rigo ed il successivo.

Allo spettatore non resta che assistere alla malsana messinscena con incredulità. In sottofondo, una mandria di indemoniati che vaneggia sospirando a più riprese: "Satana, Natas, Satanass, Satanel...", ed altre sabbatiche frasi di uso comune, mentre messaggi subliminali alternano dialoghi al limite del ridicolo e dell'udibilità.

Diversi simboli del male si susseguono: una pentacolo, una tavoletta ouija, una capra, un accendino-capra... Forse l'unico suppellettile in grado di accendere un minima scintilla di interesse negli eventi.


Cosa "diavolo" sta succedendo? verrà da chiedersi a più riprese: forse in seguito ad un'overdose di melatonina (il ritrovato miracoloso della pellicola), Giovanni asserisce che la casa di Zabora è ubicata nella sua cantina(?)... siamo alla totale follia!

Nessuno, ovviamente, potrà aver capito qualcosa a visione finita: né il malcapitato spettatore, né il demone Dekronos (nonostante le sue abilità), né tantomeno il povero Signor Buonaseeeeera, coinvolto suo malgrado in questo delirio dimensionale. La clessidra del tempo ha forse eseguito un ribaltamento di troppo, confondendo la pellicola in maniera irreparabile.

L'unica speranza residua è che tra seicento anni qualcuno possa rivalutare il film, se in uno degli infiniti futuri possibili i DVD verranno utilizzati come sotto tazza per il caffé.

 

Sick Matt

 

 

SCENA MEMORABILE

Una seduta spiritica del genere entra di diritto nella storia del cinema di serie Z!

HO SCOPERTO CHE...

- Dekronos è il demone del tempo.

- Dekronos non ha fretta nel portare a termine i suoi compiti.

- La casa di Dekronos è in una cantina.

- Dekronos vuole un corpo.

- Dekronos è anche il demone dell'eterna giovinezza.

- Anche la melatonina aiuta per l'eterna giovinezza.

- E' bene sapere che la melatonina non provoca un ringiovanimento dei tessuti, ma ne rallenta l'invecchiamento.

- Per invocare Dekronos bisogna pronunciare le parole "satan - natas".

- Satana rende le donne lesbiche.

- Per girare un film del genere, è necessaria una clessidra del tempo.

- Neanche attraverso poteri satanici, Francesca Rettonidini potrebbe imparare a recitare.

- Francesca Rettondini dovrebbe ben rappresentare una donna che ha usufruito dell'eterna giovinezza.

- Quando Dekronos appare, meglio non accoglierlo con "Buonaseeeera..."

- I cinesi vendono anche accendini a forma di capra.

 

CITAZIONI

 

"Zabora hai chiuso! Per sempre!"

 

"Zabora vive... Zabora tornerà per capovolgere la clessidra del diavolo come sta scritto... tra sei secoli porterà a termine il suo compito!"

 

"Ma vi rendere conto? Una setta! Contatti satanici! Solo a pensarci mi si accappona la pelle"

 

"Satan Natas Satan Natas"

 

"Sei venuto per la melatonina... l'eterna giovinezza"

 

"In questo paese nel medioevo c'era una strega, pare invocasse il demonio... un particolare tipo di demone, quello dell'eterna giovinezza... il nome della strega era Zabora"

 

"Ero appassionato anch'io di questa storia... del resto la casa di Zabora è la mia cantina!"

 

"Si discute di eterna giovinezza in un paese dove seicento anni prima una strega parlava proprio della stessa cosa, e io ne sto parlando con te!"

 

"E poi la tua ex è diventata una gran troia!"

"Cazzi suoi.."

 

"Il fenomeno è gia così esteso che a Roma si è reso necessario aprire un ambulatorio, denominato Anti-Satanica."

 

"Il male assoluto nascerà, per compensare il bene perduto!"

VOTO: 9

violenza immotivata: 7

sesso gratuito: 7

brutti effetti speciali: 3

banalità: 6

umorismo pessimo: 1

errori: 8

illogicità: 10

sonnolenza sviluppata: 2

 

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    Monnie Schrom (martedì, 31 gennaio 2017 09:47)


    Excellent goods from you, man. I've understand your stuff previous to and you are just extremely excellent. I really like what you have acquired here, really like what you are saying and the way in which you say it. You make it entertaining and you still care for to keep it smart. I can't wait to read much more from you. This is actually a tremendous website.

  • #2

    Darla Lones (venerdì, 03 febbraio 2017 16:40)


    Wow, this paragraph is pleasant, my younger sister is analyzing these things, so I am going to let know her.

  • #3

    Fallon Alcina (domenica, 05 febbraio 2017 00:02)


    Hello colleagues, how is everything, and what you wish for to say concerning this article, in my view its truly remarkable for me.

  • #4

    Stephine Golub (lunedì, 06 febbraio 2017 02:34)


    I like the valuable information you provide in your articles. I will bookmark your weblog and check again here regularly. I am quite certain I'll learn lots of new stuff right here! Good luck for the next!

  • #5

    Renita Zenz (martedì, 07 febbraio 2017 16:33)


    Please let me know if you're looking for a article author for your site. You have some really great articles and I think I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I'd love to write some content for your blog in exchange for a link back to mine. Please send me an email if interested. Thank you!

  • #6

    Kasha Felch (giovedì, 09 febbraio 2017 13:31)


    Quality posts is the crucial to be a focus for the people to go to see the site, that's what this website is providing.