CYBERTECH

LORENZO, PERCHE' QUELLA FACCIA MENTRE SPARI?

Di nuovo lui, la nostra vecchia conoscenza, Lorenzo Lamas, viene teletrasportata in un futuro cibernetico, munito di occhi robotici ed invischiato in una brutta storia di realtà virtuale... Meno virtuale, ma assai più tragica, è la realtà delle sue doti recitative: i capelli lunghi e la giacca di pelle non sempre bastano!

CYBERTECH P.D. - TERMINAL JUSTICE - 1995
USA - 90 min
REGIA: Rick King
SCRITTO DA: 
CON: Lorenzo Lamas (Chase), Chris Sarandon (Matthews), Peter Coyote (Vivyan)

IN BREVE

Lorenzo Lamas, poliziotto del futuro, deve giocare a un videogioco, per incastrare uno scienziato ed un malefico imprenditore.

RECENSIONE

Questo evocativo "Cybertech P.D." si propone come scialbo thriller fantascientifico: in un mondo del futuro, fin troppo noioso, il poliziotto Chase deve effettuare delle indagini per dare un senso a degli sprazzi di trama e banalità futuribili. 
La noia prende subito il sopravvento in questa suggestione dell'america del ventunesimo secolo (il film è del 1995), dominata da videogiochi e sesso virtuali, organi bionici, eroina analogica, clonazione, chips, case parlanti, trasmissioni olografiche.
Il minestrone fantascientifico è decisamente un pretesto per cavalcare le onde delle oleose chiome di Lamas, eroe sexy (insomma, ci siamo capiti) e maledetto, con canotta lurida e trench di pelle. Egli è reduce da una guerra spietata (la guerra del cartello), in cui andava in giro a bucarsi e sparare alla cieca come un pazzo, lanciando urla sguaiate e regalandoci espressioni da collezione (vedi anche deepevil). Questo dettaglio del passato di Chase, consente al regista l'inserimento di orrorifici flashback nella "russia del 2020", ovvero il retro di un bar dove, fra una macchina bruciata e dei bidoni in fiamme, il poliziotto, con la zazzera recisa, cerca di uccidere il cameraman...
I tossicodipendenti da Hellraiser (no comment sulla scelta del nome) si riconoscono da un tristissimo tatuaggio a trasferello sul braccio, che Chase non manca di mostrare plurime volte durante il film. Altra caratteristica del protagonista è quella di avere perso gli occhi nelle guerre del cartello, per cui ora è dotato di protesi onnipotenti: sono visori termici, notturni e telescopici ed il regista ce lo ricorda più volte facendo comparire dei grafici cartesiani e delle griglie fosforescenti sui suoi bulbi oculari!! Non manca l'elemento patetico: l'unico amico rimastogli dopo la guerra, muore nei primi venti minuti di film, costringendo Lamas a mostrarci la sua abilità recitativa, comparabile a quella di una statua di granito. 
In breve il Dr. Vivyan, biologo borderline, ha scoperto come clonare se stesso come ragazza, e Matthews, imprenditore senza scrupoli decide si applicare questa tecnologia per creare schiave del sesso.  Matthews inoltre ha un vecchio conto in sospeso con Chase, per vecchie questioni di droga, e questi deve indagare sul caso con il supporto del Cybertech. Il Cybertech è praticamente una specie di "grande fratello" delle forze dell' ordine, che controlla il mondo con un computer. Alla fine il cattivo cercherà il confronto finale con il suo nemico in un gioco virtuale (che si chiama... indovinate un po' Hellraiser), in cui si può morire ed essere feriti davvero: in un magazzino di periferia viene simulata la realtà di un magazzino di periferia in cui i protagonisti possono spararsi ed uccidersi proprio come se si sparassero in un vero magazzino di periferia. 
Durante lo svolgimento Lamas trova anche il tempo per intrecciare una relazione amorosa con una pornostar virtuale. 
Il finale è decisamente scontato: il super cattivo viene arrestato, Chase e la pornostar vivono felici e contenti, Hiroshi si fidanza con il clone di Vivyan. Rimane solo un cruccio, perché grazie ad un cavillo legale Vivyan non può essere incolpato per gli omicidi delle sue cloni (legalmente è "come se si fosse tagliato un'unghia"), fortunatamente interviene proprio una delle cloni a ripristinare l'ordine, uccidendo il suo creatore, e, come ci viene fatto notare, il principio vale anche per lei... e il tutto si conclude con una risata AH AH AH
In conclusione il personaggio di Lamas è patetico, la trama è stupida, il contorno è demenziale ed il film è anche piuttosto brutto esteticamente, quindi si consiglia di guardarlo solo se si ha a disposizione una dose di Hellraiser per dimenticare immediatamente!


Erin Warner

 

SCENA MEMORABILE

Il migliore amico di Lamas è appena morto di fronte ai suoi occhi, lui arriva a casa e trova un videomessaggio molto raffinato in cui il defunto mima un rapporto sessuale con un dito ed una ciambella.... meglio bere per dimenticare!

HO SCOPERTO CHE...

- Nel futuro in poco tempo ci si potrà clonare come esseri umani adulti di sesso opposto
 - Nel futuro ci si farà di droga analogica, ovvero un chip che invia delle sensazioni al cervello
 - Nel futuro la polizia compirà arresti controllando tutto il mondo da un computer, ma i poliziotti saranno decisamente stupidi
 - Mai controllare la videosegreteria telefonica se è appena morto il tuo unico amico
 - Se si ha bevuto troppo si deve fare ginnastica di notte per smaltire
 - Un gioco virtuale è un gioco ambientato nella realtà dove succedono le stesse cose che succedono nella realtà
 - Si potrà giocare ad un gioco virtuale entrando in un girello di plastica
 - Lorenzo Lamas non è un bravo attore

CITAZIONI

 

"Non posso certo saldare i cromosomi con della colla di pesce"

"Dovrebbe fare qualcosa per la rabbia repressa"
"Infatti sono un poliziotto"

"Dove sono adesso... Cybermerda?"

"Hai notato il trapianto? Lenti SuperChrom della Steiner"
"Però!Telescopiche, Termografiche e con visore notturno" 

"Stai alla narcotici e non ci hai capito un cavolo è vero...E' una siringa analogica...Questa qui è eroina, il chip manda al cervello lo stesso messaggio della vera droga... E' il sistema nuovo di farsi"

"Questa non è una droga qualsiasi, è eroina analogica!"

"Ho fatto del sesso virtuale anch'io con lei..."
"Hey l'ultima persona che me l'ha detto è morta"

"Schiave del sesso clonate, ladri di banca clonati, eserciti clonati... Cristo!!Se questo fosse possibile, sarebbe una cosa tremenda"

"E' stato dentro per ricerche biologiche illegali"

"Hellraiser fratello.... Marcia o crepa!"
"Poliziotto o criminale?"
"C'è qualche differenza?"

"Vorrei vedere mia figlia..."
"Cosa?"
"Mia figlia, mia madre, me stesso... tanto è uguale!"

VOTO: 8

violenza immotivata: 8

sesso gratuito: 3

brutti effetti speciali: 3

banalità: 5

umorismo pessimo: 1

errori: 7

illogicità: 7

sonnolenza sviluppata: 6

 

Scrivi commento

Commenti: 0