LA LEGGENDA DEL CACCIATORE DI VAMPIRI

UN SAGGIO MI DISSE: AL VAMPIRO NON FAR SAPERE....

Il regista di "Wanted" ci riprova, affidandosi ad una sceneggiatura di difficile trasposizione: Abramo Lincoln cacciatore di vampiri. Riuscirà questa volta a non scadere nel ridicolo? Se volete scoprirlo, leggete attentamente la recensione... oppure pensateci un attimo: la risposta non è poi così difficile!

LA LEGGENDA DEL CACCIATORE DI VAMPIRI - AMBRAHAM LINCOLN VAMPIRE HUNTER - 2012 

USA - 105' 

SCRITTO DA: Seth Grahame Smith
REGIA: Timur Bemkambetov
CON: Benjamin Walker (Abraham Lincoln); Rufus Sewell (Adam); Dominc Cooper (Henry Sturges); Anthony Mackie (Will Johnson)

IN BREVE

Abraham Lincoln è un cacciatore di vampiri

RECENSIONE

So già a cosa state pensando. Vi state alterando perché pensate che stia sparando sulla croce rossa; siete convinti che adesso dirò che tutta questa storia di Abramo Lincoln che va a caccia di vampiri è una stronzata e che allora avrei fatto prima a non guardare neanche il film.
... e invece no...
Cioè, capiamoci, la storia di Abramo Lincoln che va a caccia di vampiri è una stronzata, ma non è il motivo per cui "Abraham Lincoln vampire hunter" è scivolato tristemente fra le maglie dello zetamovie. 
Quindi, anche se immaginare un presidente degli Stati Uniti a caccia di emofagi è decisamente una spia di abuso di droghe pesanti in fase di scrittura, la premessa mi rende il film simpatico. 

L'aneddotica mi impone di raccontare che, ai tempi della sua uscita nelle sale, mi opposi strenuamente all'elezione di zeta del mese - il che mi ha esposta al pubblico ludibrio quando, la scorsa notte, la redazione si è accinta a visionare il blue ray. 

Il film gioca subito tutte le sue carte per farsi piacere: il protagonista.

 

Vi riporto qui di seguito un probabile dialogo svoltosi in sede di selezione cast P1: Abraham Lincoln cacciatore di vampiri... ci servirebbe un attore, abbastanza conosciuto, che non ci rifiuti il copione

P2: Lincoln... Vampiri... Ce l'ho! Liam Neeson!

P1: Chi, quello di Schindler's List??

P2: No, quello di A-team, Battleship... Ha fatto pure Zeus in Scontro fra Titani!

P1: Capisco - chiamiamolo!

P2: Però mi viene in mente... E' un po' anzianotto per fare Abe da giovane

P1: HO UN'IDEA!

... e dopo pochi minuti...

"AAAAA attore giovane cercasi, preparato a situazioni ridicole, alto, somigliante Liam Neeson"  

E fu così che scritturarono Ben Walker, il mini-Liam che sorregge con le sue spalle tutta la pellicola.

 

E Ragazzi, non è mica roba da poco.

Perché non parliamo di una pellicola volutamente ridicola, esagerata, ai confini della Troma. Parliamo di un film serio, con un impianto storico credibile e una smenazzata improponibile di politica a stelle strisce e spirito biografico.

 

Svelato l'asso nella manica, l'opera si rivela in tutta la sua nuda, triste verità
Il mashup impone che il nostro passato futuro presidente USA, oltre a studiare legge, si diletti la notte ad uccidere nonmorti a colpi d'accetta, roteando impazzito e sfoggiando doti atletiche a slow motion, manco fosse uscito da Matrix (non il talk show, dove però sarebbe potuto andare in virtù di politico).

Seguendo le lente vicissitudini della vita di Lincoln, di cui mi sono per lo più disinteressata, assistiamo a qualche scena di menare e qualche episodio storico riveduto e corretto in salsa vampiresca.
Tipo che, se i soldati della confederazione sono tutti vampiri, possono essere sterminati con le posate d'argento.
Lo sapevate?

No, perché non guardate abbastanza Voyager, che è un programma preciso e puntuale. Per favore, non tacciatemi di ironia, che è un po' l'atteggiamento di questo film, che fa finta di essere comico ma non lo è.

 

Condite tutto con degli attori giovani truccati (male) da vecchi (!), aggiungete un continuo susseguirsi di aforismi e stucchevoli citazioni - ma parliamo pur sempre di Abramo Lincoln.


Noi italiani ci siamo abituati, qui da noi abbiamo tutto: ibridi politico-pesce, presidenti operai, senatori inquisitori ma un "Giorgio Napolitano, Witch Hunter" devo dire la verità, a Lincoln, gli farebbe un baffo.

 

Erin Warner

SCENA MEMORABILE

Un visionario combattimento fra un vampiro ed un presidente degli Stati Uniti d'America, saltando su una mandria di cavalli selvaggi in una folle corsa. Devo aggiungere altro?

HO SCOPERTO CHE...

- Abramo Lincoln era un cacciatore di vampiri.

- Solo i vivi possono uccidere i morti.

- Il cappello di Abramo Lincoln poteva sostenere il peso di una donna.
- Abramo Lincoln aveva un figlio che è stato ucciso dai vampiri.

- Gli uomini saggi parlano per aforismi.

CITAZIONI

 

"E' successo che ti ho salvato la vita, mentre tu cercavi pateticamente di toglierla ad un altro."

 

"Ma i vampiri non erano solo un mito?"

"I miti non ti pestano dopo che gli hai ficcato una pallottola nel cervello"

 

"E' una vera impresa riuscire ad uccidere una cosa già morta"

 

"Mani fredde, cuore caldo."

 

"Gli uomini si sono resi schiavi da quando inventarono gli dei affinché li perdonassero per questo."

 

"Posso condividere una delle rivelazioni dei miei cinquemila anni? Siamo tutti schiavi di qualcosa!

 

"Un uomo saggio mi disse: <ciò che facciamo non lo facciamo per noi o per un solo uomo, per il bene di tutta l'umanità>"

 

"Le nostre baionette sono impotenti come questa forchetta!"

 

"Un uomo saggio mi ha detto una volta: <Bisogna sempre avere un piano di riserva>"

VOTO: 7

violenza immotivata: 8

sesso gratuito: 1

brutti effetti speciali: 1

banalità: 4

umorismo pessimo: 3

errori: 7

illogicità: 3

sonnolenza sviluppata: 5

 

Scrivi commento

Commenti: 0